CalabriaInforma
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Pronti per la guerra? Si! Ovviamente guerra sportiva si intende.
Ufficiale il colpo da 90, promesso dal presidente Luca Gallo. Dopo svariate settimane alla ricerca della punta che possa spostare gli equilibri di un intero campionato, il Ds Taibi ha fatto centro nel cuore dei tifosi amaranto. Si tratta dell’argentino German Gustavo Denis soprannominato “El Tanque” (il carro armato) per via della sua forza fisica. Denis può essere considerato un vero e proprio lusso per la categoria nonostante l’età ( classe “81”) per via di un curriculum di tutto rispetto, ma si sa che nel calcio bisogna sempre dimostrare e che il passato conta fino ad un certo punto. “El Tanque” se entrerà nella mentalità della serie C e sarà messo nelle condizioni di rendere al meglio, numerosi saranno i palloni raccolti nella rete dai portieri avversari. Inizia la carriera tra vari club argentini di secondo piano come Telleres, Quilmes e Los Andes. Dopo una breve esperienza in Italia, a Cesena, in C torna in Patria nell’Arsenal Sarandì dove in due anni colleziona 54 presenze e 13 goal. Nella stagione 2005/2006 per lui 36 presenze e 11 centri con il Colon. Ma è nella stagione seguente che Denis si fa conoscere nel panorama internazionale. Firma con lo storico club argentino dell’Independiente, che può vantare nel suo palmarès, tra le altre, di 16 campionati argentini, 7 coppe Libertadores e 2 coppe Intercontinentali. 70 presenze e 37 reti in due anni che gli valgono il ritorno in Europa. E’ il Napoli di De Laurentis a metterlo sotto contratto. In due anni segnerà 13 goal prima di passare in compartecipazione all’Udinese per un anno ( 25 presenze e 4 goal). L’esperienza più significativa in Italia è con l’Atalanta dove in quattro anni e mezzo segna la bellezza di 56 goal in serie A, diventando il miglior marcatore straniero della storia del club orobico.
Torna in Argentina dividendosi tra il suo Independiente e il Lanus, prima di firmare per i peruviani dell’Universitario, società da quale arriva. Vanta anche 5 presenze con la nazionale Albiceleste. Curiosità: quando vestiva la maglia del Napoli realizzò una tripletta al San Paolo agli amaranto. Adesso sarà un’arma a disposizione di mister Toscano per scardinare le difese avversarie.
Firma un contratto biennale. Bienvenido German.

images

Nella foto: German Denis, con la maglia dell'Universitario.