CalabriaInforma
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Mastelli per la raccolta differenziata 780x658Il Sindaco di Bovalino Maesano ieri su facebook:

"Invito la cittadinanza a leggerlo attentamente perché ci dice:
● che il problema non riguarda solo il comune di Bovalino come in maniera ingannevole vuole far pensare il gruppo consiliare Nuova Calabria!!!
● che tutti i territori vivono e condividono l'emergenza rifiuti oggi anche emergenza di salute e igiene pubblica!
● che il problema si risolve con un intervento dell'ATO 5 Città Metropolitana di Reggio Calabria e della Regione Calabria e non con avventurosi accantonamenti di rifiuti in zone più o meno popolose del territorio comunale o addirittura in zone che per essere adibite a stoccaggio o a deposito di alcuni tipi di rifiuti necessitano di un impegno economico importante, che al momento il comune non può sostenere.
▪︎Infine si porta a conoscenza della cittadinanza che questa mattina facendo seguito all'ordinanza contingibile ed urgente emessa in data 06.08.2020 non essendo stato consentito il conferimento (ossia lo scarico) dei rifiuti provenienti dal comune di Bovalino regolarmente raccolti, seppur con limitazioni, da Locride Ambiente nella mia qualità di sindaco ho proposto DENUNCIA QUERELA nei confronti dei responsabili della violazione dell'ordinanza e del reato di interruzione di pubblico servizio o servizio di pubblica necessità.
▪︎Ciò l'ho fatto sempre a tutela dei diritti dei bovalinesi e con la determinazione di una squadra di governo locale che vuole seriamente risolvere la problematica al di là delle divisioni politiche o dei giochi di potere.
▪︎si comunica che stanotte dovrà essere effettuata la raccolta dell'indifferenziato e il recupero dell'organico".

COMUNICATO STAMPA
In relazione allo stato di criticità igienico-sanitaria derivante dal mancato conferimento della frazione organica e dalla frazione tal quale degli RSU i Sindaci della Locride rappresentano alla Città Metropolitana e alla Regione Calabria lo stato di straordinaria criticità che si sta manifestando sui loro territori a causa delle limitazioni in atto dei conferimenti della frazione organica del rifiuto raccolto porta a porta presso l’impianto di Siderno.
Come è di immediata ed ovvia intuizione, il mancato ritiro dei rifiuti, protratto per giorni, considerate le alte temperature e l’altissima presenza di turisti nei nostri centri, sta generando situazioni di vera e propria emergenza igienico-sanitaria che, se non immediatamente affrontate e risolte, porteranno necessariamente alla assunzione di ordinanze contingibili ed urgenti che limitano lo svolgimento delle attività ricettive in piena stagione estiva.
Non possiamo accettare più, ed in questo momento in particolare, che difficoltà di conferimento ampiamente conosciute dai competenti organi della Città Metropolitana e della Regione Calabria, si traducano in un divieto per i comuni di raccogliere la frazione organica presso le utenze domestiche e commerciali. Non è più accettabile, e non lo accetteremo più, che difficoltà a valle del sistema di raccolta e trattamento possano essere risolte imponendo a monte la cessazione delle attività ordinarie per il mantenimento non solo di appropriati livelli di decoro urbano (le cartoline che stiamo proponendo ai turisti certamente non invoglieranno future conferme di presenza in Calabria) quanto ormai di adeguati livelli di igiene urbana soprattutto in considerazione del particolare momento dovuto alla emergenza COVID 19.
Pertanto con la presente chiediamo alla Città Metropolitana di Reggio Calabria e alla Regione Calabria di ricercare nell’immediato soluzioni idonee a superare le criticità già manifestate e che aumenteranno nei prossimi giorni, avvisando fin da adesso che non esiteremo ad assumere ogni iniziativa a tutela della igiene pubblica sui nostri territori, finanche all'assunzione di ordinanze contingibili ed urgenti. Inoltre, i Sindaci hanno stabilito che domani mattina 8 agosto dalle ore 9.30 presso la S.S. 106 innesto con la strada che conduce all'impianto di trattamento di Siderno ci sarà un sit-in di protesta e di sensibilizzazione contro il blocco dei conferimenti.
Certi della attenzione con la quale vorrete considerare questa nostra, condivisa da tutti i 42 Sindaci della Associazione dei Sindcai della Locride, rimaniamo a disposizione per ogni chiartimento.