CalabriaInforma
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

R § P

Carissimo Sindaco,
come gruppo di minoranza intendiamo esprimere ancora una volta la nostra vicinanza in un momento particolarmente difficile per la nostra comunità. Stiamo affrontando un vero e proprio stato di emergenza e mai avremmo immaginato di trovarci in una situazione come quella che stiamo vivendo. Non è azzardato dire che stiamo attraversando il momento politico, sociale ed economico più difficile dal secondo dopoguerra. Davanti a tale emergenza deve prevalere il senso di responsabilità, non possono esistere divisioni ideologiche. Come già ribadito più volte, confermiamo la nostra disponibilità a collaborare per la gestione di questa grave emergenza, per ogni azione, decisione o iniziativa per la quale si rendesse necessario il nostro contributo, anche per mettere in atto nel modo più veloce possibile gli aiuti per le famiglie in stato di disagio annunciati ieri dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.
Auspichiamo che le misure di contenimento del contagio, messe in campo attraverso le numerose ordinanze, diano i risultati sperati. L’appello che abbiamo rivolto anche noi ai nostri concittadini ha voluto richiamare al rispetto delle prescrizioni imposte e al senso di responsabilità verso l’intera comunità. Per questo abbiamo chiesto controlli più serrati da parte delle forze dell’ordine perché purtroppo, come sai, all’emissione di una Ordinanza non sempre corrisponde il rispetto della stessa. Va però detto che dobbiamo registrare, nella gran parte della comunità bovalinese, senso civico e grande disponibilità all’aiuto.
Abbiamo appreso la notizia di una persona di Bovalino risultata positiva al primo tampone. A questo proposito esprimiamo al nostro concittadino e alla sua famiglia l’augurio per una rapida e definitiva ripresa, rendendoci immediatamente disponibili per quanto avessero di bisogno in questo periodo di quarantena. Purtroppo i social hanno distorto, come spesso accade, quello che è un dibattito nazionale in atto circa le misure di prevenzione rispetto alla salvaguardia della privacy dei soggetti affetti dal Covid-19. Sono queste le storture di uno strumento di grande utilità sociale, purtroppo spesso in mano a chi non ne comprende l’effetto deflagrante.
Come abbiamo già affermato nella comunicazione che ti abbiamo inviato nei giorni scorsi, è un momento difficilissimo e servono azioni immediate al fine di alleviare le difficoltà delle famiglie e delle imprese bovalinesi, che sono già in ginocchio davanti ad una emergenza di straordinaria portata. In quest’ottica sarebbe utile affiancare ai provvedimenti già adottati dal Governo e dalla Regione ulteriori misure, per venire incontro alle esigenze della nostra comunità. Pensiamo ad esempio alla temporanea sospensione della riscossione dei tributi e delle imposte comunali di prossima scadenza e della notifica degli avvisi di accertamento e delle ingiunzioni di pagamento, sollecitando in tal senso anche la Commissione del dissesto per la parte di loro competenza.
E’ indispensabile inoltre promuovere, potenziare e attuare nel più breve tempo possibile tutte le azioni a sostegno delle fasce più deboli, attraverso i fondi che saranno resi disponibili dallo Stato, come annunciato dal Presidente Conte. Serve uno sforzo straordinario rispetto al quale ti manifestiamo la nostra disponibilità a collaborare per tutti gli atti che si rendessero necessari all’attuazione delle misure di sostegno previste. Siamo certi che non mancherà, come non è mancato in questi difficili giorni, anche il prezioso e indispensabile contributo della macchina amministrativa dell’Ente.
Come già disposto in altri Comuni, attraverso una specifica Ordinanza, è indispensabile inoltre dare la possibilità di brevi passeggiate a piedi o in macchina nel territorio comunale alle persone con disabilità già certificata, senza necessità di ulteriore documentazione sanitaria. L’impossibilità di uscire aggrava le condizioni di salute di queste persone, che spesso hanno bisogno di attenzioni particolari, di misure meno restrittive. Le famiglie con persone affette da autismo, disturbi del comportamento o disabilità psichica si sentono sempre più sole e per i soggetti affetti da queste patologie è vitale avere un momento di decompressione, come una breve passeggiata all’aperto o un giro in macchina. A questo proposito abbiamo chiesto alla Presidente Santelli, investendo del caso l’Assessore Fausto Orsomarso, di uniformare sul territorio regionale le modalità di concessione che, in questo momento, sono diverse da Comune a Comune.
Sarebbe inoltre opportuna una nuova sanificazione del territorio e delle strutture comunali, per rendere efficace nel tempo l’azione già intrapresa con il primo intervento attuato nei giorni scorsi.
Cogliamo l’occasione per fare un ulteriore appello ai nostri concittadini. Rispettiamo tutti insieme le Ordinanze per riuscire a prevenire la diffusione del virus nel nostro territorio, seguiamo le comunicazioni ufficiali e manteniamo sempre alta la nostra solidarietà e il senso di comunità. Un ringraziamento particolare alle forze dell’ordine, ai dipendenti comunali e ai dipendenti delle aziende private che svolgono attività essenziali, che in questo momento stanno rendendo un grande servizio a tutta la comunità bovalinese.

Bovalino, 29/03/2020
Gruppo consiliare
“Nuova Calabria - BOVALINO”