CalabriaInforma
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Interrogazione con risposta scritta
Art. 13, comma 3, Legge n.104/92
Assistenza specialistica agli alunni con disabilità
della scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado

I sottoscritti Maria Alessandra Polimeno e Gloria Versace, nella qualità di Consiglieri comunali del Gruppo consiliare Nuova Calabria, ai sensi dell’art. 25 del vigente Regolamento per il Funzionamento del Consiglio Comunale, considerato l’imminente inizio dell’anno scolastico 2019-2020
premesso che
l’art.13 della legge n. 104/92 “Legge quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate” prevede l’organizzazione dei servizi volti all’integrazione scolastica degli alunni portatori di handicap;
l’art. 14 della legge 8 novembre 2000 n.328 “Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali” prevede l’elaborazione del piano educativo individualizzato per le persone disabili (PEI) volto a migliorare la qualità della vita presente e futura;
l’art. 13, comma 3, della legge n.104/92 fa obbligo agli enti locali di fornire l’assistenza specialistica agli alunni con disabilità della scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado;
considerato che
l’assistenza all’autonomia e alla comunicazione è un servizio specialistico ad personam che richiede l’impiego di figure professionali in possesso di specifica competenza professionale in materia;
la Giunta comunale, con Deliberazione n. 162 del 13/08/2019, vista la proposta di atto di indirizzo prot. n.11199 del 13/8/2019, a firma dell’Assessore con delega ai servizi sociali, Politiche per l’Infanzia e l’Adolescenza, Politiche Giovanili, Pari Opportunità, ha dato mandato al responsabile U.O. Amministrativa di procedere all’affidamento esterno del servizio di assistenza educativa specialistica agli alunni con disabilità della scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado- anno scolastico 2019-2020;
nel piano per il diritto allo studio 2019-2020 è prevista la necessità di attivare il servizio di assistenza educativa specialistica per n. 13 alunni con disabilità della scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado;
ritenuto che
ipotizzando n. 10 ore settimanali di assistenza specialistica per ciascun alunno disabile (inferiore comunque al minimo previsto dalla normativa vigente e a quanto presumibilmente richiesto dall’Unità Multidisciplinare dell’ASP di Reggio Calabria) emergerebbe che sono necessarie circa 130 ore settimanali e 520 ore mensili, con un impegno di spesa mensile, considerata una retribuzione teorica di euro 12,00/ora (prendendo come riferimento l’importo previsto nel Protocollo d'intesa Regione Calabria - Città Metropolitana di Reggio Calabria in ordine al servizio di assistenza specialistica negli Istituti Superiori di II grado) di circa 6.240 euro;
di conseguenza, l'importo stanziato nel Bilancio di Previsione 2019 pari ad euro 10.000,00 consentirebbe lo svolgimento del servizio per un periodo inferiore a due mesi;
l'eventuale contributo aggiuntivo concesso dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria ai sensi della L.R. 27/85, pari ad euro 800,00 per ogni alunno disabile, consentirebbe lo svolgimento del servizio per un ulteriore periodo inferiore a due mesi;
nell'atto di indirizzo e nella Deliberazione n. 162 del 13/08/2019 viene evidenziato che si intende garantire la continuità del servizio per l'intero anno scolastico 2019-2020, sia dal punto di vista qualitativo (mantenendo, cioè, gli stessi educatori) sia da quello quantitativo (evitando ulteriori lungaggini dovute ad altri esperimenti di gara)
Tutto ciò premesso, considerato e ritenuto,
INTERROGANO IL SINDACO E L’ASSESSORE ALLE POLITICHE SOCIALI
PER CONOSCERE

sulla base di tali considerazioni e di quanto richiesto dall’Unità Multidisciplinare dell’ASP di Reggio Calabria nell’ambito del Piano per il Diritto allo Studio 2019-2020, a quanto ammonta realmente la somma necessaria per garantire, per tutta la durata dell'anno scolastico 2019-2020, i livelli minimi di assistenza specialistica, secondo la normativa vigente di cui all’art. 13 della Legge 104/1992;
se lo stanziamento previsto nel Bilancio di Previsione 2019 risultasse inferiore a quanto effettivamente necessario, quali misure intendono adottare prima dell’inizio dell’anno scolastico, considerato che la procedura di selezione di un operatore economico capace di gestire il suddetto servizio per l'intera durata dell'anno scolastico 2019-2020, indicata nell'atto di indirizzo citato, necessita di adeguata copertura finanziaria;
CHIEDONO INOLTRE DI CONOSCERE
per quale motivo non sono stati adottati tutti gli atti necessari all'acquisto di uno scuolabus attrezzato per il trasporto degli alunni disabili, nonostante sia stato concesso dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria per tale finalità un contributo di euro 50.000,00 nell’ambito del riparto dei fondi di cui alla L.R. 27/85, disposto con Deliberazione del Sindaco Metropolitano n. 27/2019 del 15 Marzo 2019 e confermato dal Vice Sindaco Avv. Riccardo Mauro, in occasione dell’iniziativa “Otto passi in avanti” tenutasi a Bovalino il 01/04/2019;
se sono stati acquistati gli ausili didattici specialistici necessari per gli alunni con disabilità, previsti nel Piano per il Diritto allo Studio 2018-2019, per i quali è stato concesso dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria un contributo di euro 11.702,04 disposto con Deliberazione del Sindaco Metropolitano n. 27/2019 del 15 Marzo 2019, nell’ambito del riparto dei fondi di cui alla L.R. 27/85;

Bovalino, 26 Agosto 2019

F.to Il Capogruppo di “Nuova Calabria”
Dott.ssa Maria Alessandra Polimeno