CalabriaInforma

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Caro Ministro Grilli, nonché Cavaliere di Gran Croce della Repubblica Italiana.

Ma vediamo chi è questo ministro, sicuramente fa parte della squadra del grande ALIBABA’ Rag, “oh mi scusi Professor Monti, nonchè Presidente del Consiglio dei Ministri, certo mio caro ALIBABA’ che se li è scelti proprio bene i suoi collaboratori “Tecnici” per impoverire ulteriormante i “Cittadini Italiani”; vediamo il Ministro Fornero che lacrima come un coccodrillo, per non aver digerito i mega pasti frugali a base di ostriche e champagne, il Prof. Grilli (canterino) che dall’alto della sua cultura fa lo strozzino verso la povera gente, che muore di stenti e si suicida, non bastava la pressione fiscale che si attesta sul 51% del reddito, (ma!!!).

 

Vediamo allora il “curriculo/um” del Ministro Grilli:

Vittorio Umberto Grilli è nato a Milano nel 1957. È laureato in Discipline Economiche e Sociali presso l’ Università “Luigi Bocconi” di Milano, secondo voi come può non far parte della famiglia del famigerato “ALIBABA’, logico no?

poi un Master e un Ph.D. in Economics presso l’Università di Rochester a New York.

Prima della sua nomina a Ministro dell’Economia e delle Finanze, avvenuta l'11 Luglio 2012, Vittorio Grilli è stato, dal novembre 2011 vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, dal 2005 al 2011, Direttore Generale del Tesoro e prima ancora “Ragioniere” Generale dello Stato dal 2002 al 2005, ma che bravo,ma ci voleva tanta cultura per fottere (scusate l’errore, fregare) gli italiani?

Egregio Professore, adesso le racconto una storia vera di un povero italiano che voleva pagare subito le tasse, ma qualche volta non ci riusciva ed ecco che allora arriva inesorabilmente l’UFFICIO DELLE ENTRATE con cartelle da capogiro; si rivolge al primo sportello utile dell’Ufficio delle entrate (solo entrate, vestiti, ma usciti in mutande) chiedendo spiegazioni sulla cartella a lui arrivata, gli rispondono: U.E: lei ha del 1995 speso più di quanto ha guadagnato, sa noi!! Abbiamo i coefficienti di redditometro, quindi la sua denuncia dei redditi è inferiore alle sue spese nell’anno 2005 perché ci risulta lei abbia comperato un’auto che costa 30.000 euro, IL CITTADINO: sa ma io l’ho comperata facendo un finanziamento, U.E: si ma lei deve pagare una rata tutti i mesi vero? IL CITTADINO Si ma la faccio rientrare nel mio guadagno mensile. U.E: Senta lei deve pagare, poi se vuole faccia ricorsooooooooo.

IL CITTADINO: Si può rateizzare questa cifra? U.E: Certo, l’importo che ci deve è di €.4.000,00, possiamo rateizzare questo importo in 8 rate da €.500,00 al mese.

Il povero malcapitato esce, ma deve trovare subito 500 euro perché bisogna versare la prima rata subito. Con molti sacrifici trova questi soldi per poter pagare la prima rata e la paga.

Il mese dopo e purtroppo per ben due mesi non riesce a pagare le due rate, IL CITTADINO: ritorna di nuovo presso L’Ufficio delle Entrate dicendo agli impiegati: sa purtroppo non sono riuscito a pagare queste due rate, sono venuto per vedere come posso fare per ripianificare il debito, U.E: RISPOSTA: se paga le rate adesso possiamo evitare di mandarli a Reggio Calabria per l’iscrizione al ruolo, IL CITTADINO: scusi che vuol dire, U.E: che passano ad EQUITALIA con aggravio di ulteriori spese; ah!!.

IL CITTADINO: Senta vedrò di trovare questi mille Euro per evitare ulteriori spese; U.E: si ma adesso non sono più mille euro perchè ci sono degli interessi per mancato pagamento pari al 30% in più. STROZZINIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!Legalizzati.

Caro Ministro, a memoria credo che lo Stato abbia sempre combattuto lo strozzinaggio,ma secondo lei questo come lo si potrebbe chiamare? io lo sò come si potrebbe chiamare: “stronzinaggio”, si, perchè viviamo in uno Stato dove paga sempre pantalone ed uno Stato rappresentato nei vari parlamenti, l’unico aggettivo che si può adoperare è che è uno Stato di MERDA,(scusi volevo dire cacca)

Ci rifletta Sig. Ministro,si informi bene sulle sanzioni per i mancati pagamenti di qualche mese, se ci tiene posso comprovare con prove tangibili ciò che asserisco.

Il Cittadino non c’è la fa più a sopravvivere, mentre voi tra gatti e volpi andate a rinfrescarvi le chiappe nelle splendide acque dei Tropici, mangiando tartine al caviale contornate da secondi piatti a base di crostacei molto costosi, annaffiati da fiumi di champagne, mentre i poveri cittadini rimangono a casa, girando i mercati rionali di frutta e verdura, raccogliendo ciò che avanza per poi trovarli alla caritas per un piatto caldo.

Ma voi al posto della coscienza che cosa avete……….. VERGOGNATEVI. Ci rifletta caro “Ministrone”

Altro che pareggio di bilancio,se continua così altro che recessione………

Le è piaciuto questo racconto caro Sig.Ministro Grilli,spero di non doverla mai vedere in un mercatino generale a raccogliere frutta e verdura mezza marcia per non morire di FAME.