CalabriaInforma

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

56721497 593606434451570 8784021664435273728 nVisto la complessità relativa all’attività di pubblica assistenza del nostro territorio è una buona opportunità, e quindi da prendere a volo, quella che viene offerta da un bando pubblicato sia sul sito dell’Inps sia nell’ Albo pretorio del Comune di Bovalino. Oggi si è tenuto presso la Sala consiliare un incontro informativo organizzato dalla Pubblica Amministrazione al fine di rendere più accessibile le procedure da seguire in riferimento al bando pubblico del progetto denominato Home Care Premium 2019, un progetto innovativo e sperimentale di Assistenza Domiciliare per il periodo che va dal 1 luglio 2019 al 30 giugno 2020. A presenziare l’incontro due esperte del progetto, le dott.sse Dominiello e Sainato.

Il bando è rivolto esclusivamente ai dipendenti e pensionati pubblici, ai quali si dà la possibilità di poter usufruire di una serie di agevolazioni. L’incontro di oggi è stato motivo d’informazione e di supporto ai cittadini interessati alla fruizione di tale agevolazione. Tale progetto mira a valorizzare l’assistenza per le persone disabili e non autosufficienti, attraverso un contributo mensile finalizzato a coprire i costi per l’assunzione di una badante (prestazione prevalente) per l’assistenza domiciliare e all’erogazione di prestazioni integrative prestate dagli Ambiti Territoriali Sociali convenzionati con l’ Inps in cui il disabile risiede. Sono esclusi i lavoratori del settore privato. Quindi l’agevolazione è rivolto ai dipendenti o pensionati del settore pubblico impiego.

La domanda di assistenza può essere presentata direttamente dal dipendente (o pensionato) pubblico per sé stesso o per assistere un proprio familiare (coniuge o figli) o del pari dal coniuge o convivente per assistere il dipendente o (pensionato) pubblico in condizione di disabilità. Da segnalare che rientrano nel progetto Home Care Premium anche i minori disabili, figli di dipendenti pubblici o pensionati deceduti. In questo caso la richiesta può essere effettuata dal genitore ancora in vita, dal tutore o dall’amministratore di sostegno del beneficiario. Per accedere, gli interessati dovranno produrre domanda telematica all’ Inps (occorre richiedere il PIN) oppure avvalendosi di un patronato abilitato all’intermediazione con l’ Inps. La novità dell’Home Care Premium 2019 consiste nella correlazione tra la prestazione prevalente e il bisogno assistenziale, così da garantire un contributo economico mensile maggiore agli utenti con un maggiore bisogno assistenziale, in relazione alla disabilità (media, grave e gravissima) alle condizioni economiche e al bisogno di assistenza. La procedura per l’acquisizione della domanda sarà attiva fino al 30 aprile 2019.

Lunedì presso il Comune di Bovalino sarà attivo uno sportello informativo che dare la possibilità ai fruitori di avere maggior chiarezza.

(Giovanna Mangano)

 

aula