CalabriaInforma
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

on m.sicla “Dopo il caso dei 4.500 ex LSU ed LPU in Calabria non stabilizzati, e dopo oltre 42.000 nuovi disoccupati creati dal “decreto dignità” mi auguro che sulla vertenza “Abramo” si attivi il Governo per evitare altri nuovi disoccupati ed in questo caso in un territorio che non offre alternative lavorative come la Calabria. Userò gli strumenti a mia disposizione per far sì che diventi una priorità nell’agenda di Governo”.

Il senatore Marco Siclari accoglie l’appello arrivato da Crotone affinché la città e in generale il Sud Italia non sia più costretto a rinunciare a posti di lavoro indispensabili.

“Urgono interventi concreti da parte del Governo affinché quanto sta avvenendo presso l’Abramo non si realizzi. Dal territorio arriva un segnale preoccupante che come istituzioni non possiamo trascurare. Il Ministro Di Maio con il suo decreto dignità ha messo seriamente a rischio molti posti di lavoro e qui non possiamo farne una questione politica perché la priorità è salvaguardare i posti di lavoro e impegnarsi per gettare le vere basi affinché si crei nuova occupazione ed evitare che ancora oggi i calabresi siano costretti a emigrare”, ha concluso il senatore senatore azzurro.