CalabriaInforma
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

a cura della Dottssa  Anna Maria Scarfò

 


 

La dice lunga il fatto che l'apparato intestinale abbia un suo  “cervello”, denominato Sistema nervoso enterico (Sne). Beninteso che è in continuo reciproco scambio con il Sistema nervoso centrale (SNC); l'intestino è tra gli organi più esposti con l'ambiente esterno poiché, ogni giorno vi transitano cibi e bevande provenienti dall'esterno, che possono contenere agenti patogeni (sostanza in grado di produrre un effetto su un organismo, in questo caso patogeno: porta malattia); la ? sua funzione è quella di: controllare le funzioni organiche necessarie alla digestione e all'assimilazione, di regolare le reazioni alle sostanze tossiche-nocive che entrano attraverso il cibo come virus, parassiti, tracce  di pesticidi..., gli stimoli emotivi che arrivano alla persona. Il Sne secerne diversi neurotrasmettitori (sostanze che aiutano la trasmissione degli impulsi fra due cellule nervose o fra un nervo e un muscolo, ad esempio: l'acetilcolina), tra cui la serotonina (5- idrossitriptamina; C10 H12 N2O); è uno stimolante della contrazione muscolare liscia; si presenta principalmente nella mucosa gastrointestinale, è coinvolta nella regolazione di numerosi aspetti del comportamento quali il sonno, la percezione del dolore, la depressione, l'attività sessuale, l'aggressività. In particolare la serotonina emessa dal Sne serve a mettere in moto contrazioni e rilassamenti della muscolatura intestinale. Nelle varie culture, antiche e contemporanee è nota l'espressione: le passioni e le emozioni più profonde sono quelle che si “sentono” nella pancia; questo dimostra quanto sia importante cercare di evitare condizioni di vita stressanti, poiché influiscono negativamente sull'attività intestinale e sul benessere fisico. In soccorso ai problemi digestivi, dall'aroma inconfondibile di cui tra l'altro impreziosisce dolci e leccornie, viene l'anice; Anice verde, o anice comune (Pimpinella anisum), è un'erba annuale simile al finocchio e all'aneto, con cui condivide alcune caratteristiche aromatiche. Ha proprietà digestive, carminative (favorisce l'espulsione di gas intestinali), ed elimina il gonfiore addominale; si prepara un infuso:  2 – 3 grammi di semi di anice in 100 ml d'acqua, bere una tazza dopo i pasti. L'anice stellato (Illicium verum), detto anche anice cinese; è una pianta che dà frutti marroni a forma di stella con 6 – 8 punte. Le resine e l'olio essenziale estratto dai frutti dell'anice verde e di quello stellato contengono anetolo, utile per massaggi addominali; 1 goccia di olio essenziale con un cucchiaio di olio di mandorle dolcii tral'altro nutre la cute.                     

 

Al prossimo appuntamento