Stampa

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Come ogni anno, nei mesi pre-estivi, è iniziato il martellamento della prova costume. Dalle copertine delle riviste, in tv, dai cartelloni pubblicitari in mezzo al traffico, ci dobbiamo sorbire quest’ansia e questo countdown, con in testa l’immagine di modelle taglia 38 che fanno finta di essere a dieta e di aver perso 10 chili in 10 giorni e sono finalmente pronte a presentarsi davanti alla commissione: stanno tutti lì in spiaggia con le palette alzate ad aspettarle.La dottoressa Martina M. Cartwright, dietista americana, docente al Department of Nutritional Sciences della University of Arizona, ci dà alcuni consigli per superare più che la prova costume, l’ansia da prova costume. Parte spiegandoci, dall’alto della sua decennale esperienza, che i complessi sulla forma fisica non sono solo un cruccio delle persone in sovrappeso. Persino gli atleti e le persone magrissime si fanno condizionare da modelli irraggiungibili. Questo perché l’immagine della bellezza e del nostro corpo che abbiamo in mente è veicolata dallo sguardo degli altri. E gli altri in questo periodo sono proprio le immagini di corpi perfetti che ci squadrano con occhio ipercritico dalle riviste.La Cartwright ci invita piuttosto a guardarci con i nostri di occhi, trovando la nostra personale visione di bellezza, una bellezza reale, meno stereotipata e perfetta dei modelli che ci propinano. Finché non la troveremo, spiega la dietista, niente potrà renderci felici e soddisfatti del nostro corpo, nemmeno la magrezza, perché saremo sempre vulnerabili alle critiche altrui ed ai canoni mediatici. In questo periodo ci si sottopone spesso a diete drastiche, digiuni o sessioni di allenamento troppo intense e stressanti.Per superare la prova costume indenni psicologicamente, la Cartwright consiglia piuttosto di adottare questi semplici accorgimenti:

-Comprare subito un costume della propria taglia e che fa sentire a proprio agio.

-Scegliere un costume dal colore deciso ed abbinargli degli accessori sbarazzini: un grande cappello, un pareo particolare, delle infradito colorate, una borsa che fa molto vacanza. Questo ci dirotterà l’attenzione dall’ossessione per il costume verso il lato distensivo e sereno della vacanza che è fatta, non ce lo dimentichiamo, per rilassarsi e divertirsi, non è un esame.

-Evitare le diete drastiche. Se si vuole perdere qualche chilo prima dell’estate, meglio piccoli pasti, frequenti, che riattivano il metabolismo senza grossi sacrifici e rinunce.

-L’acqua modella il corpo dolcemente senza stressare le articolazioni, come le sessioni di allenamento troppo intense, che sfiancano nei mesi pre-estivi chi tutto il resto dell’anno non si è allenato. Ottimo, dunque, l’esercizio in piscina che fa  bruciare molte calorie e fa sentire subito in forma e tonici.

 

E, adesso, prepariamoci per i prossimi mesi…