Stampa
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Avete mai sentito parlare di dieta zero? Con l’arrivo della stagione estiva la voglia di dimagrire velocemente è sempre dietro l’angolo e per questo motivo è necessario optare per regimi alimentari davvero restrittivi.La dieta zero è uno dei regimi alimentari in voga in questo momento, ideale per tutte le persone che sono interessate a perdere peso e soprattutto a non riprenderlo dopo la fatica fatto. In che cosa consiste? Questo regime alimentare è basato sugli alimenti Zero, ovvero preparati in polvere solubili ricchi di proteine, vitamine e Sali minerali.Questi alimenti vengono utilizzati come sostituti e coprono un po’ tutti i gusti e tutte le esigenze, offrendo la possibilità di avere a propria disposizione dei menu completi. Gli alimenti Zero coprono davvero tutti i gusti e tutti i piatti, dai frappé alle zuppe, dalle omelette agli yogurt e, in teoria, sono stati elaborati per dimagrire, senza dover fare una dieta rigida e al tempo stesso dando al fisico tutte le sostanze di cui ha bisogno.Dovete sapere che questi alimenti contengono almeno 24 grammi di proteine per busta, le fasi sono 3 e dovrete seguirle tutte per ottenere i risultati migliori. La prima è cheto genetica, poi si passa alla fase di mantenimento e proprio in quella fase, secondo gli esperti del settore si riescono a perdere in media 5 chili. Ogni singola fase dura 14 giorni e la durata globale è di 6 settimane di dieta.Inoltre non pensate che la dieta zero sia uno stile di alimentazione magico, infatti, non basterà assumere i prodotti, questo regime alimentare funzionerà solo se lo stile di vita è sano. Grazie alle tre fasi potrete riuscire a correggere il vostro stile di vita e quindi mangiare sano e rispettare la vostra salute.La maggior parte delle persone sono convinte per smaltire peso fa stare subito bene, in realtà la perdita di chili è la conseguenza di un processo più grande e importante. Ricordatevi sempre che l’esercizio fisico è alla base di tutto.Inoltre scongeliamo la dieta zero a chi ha problemi di colesterolo, diabete e sindrome metabolica. Qual è la dieta da mantenimento da seguire? Desideriamo ricordarvi che la dieta zero è stata elaborata da un gruppo di esperti guidati dal nutrizionista Loris Del Giudice e quindi uno regime alimentare altamente professionale.Dopo aver perso i chili di troppo dovrete seguire la Dieta Zero Forever, un particolare stile di alimentazione che si basa su una dieta sana e varia e uno stile di vita ottimale. È necessario assumere tutti i nutrienti fondamentali, dalle proteine ai carboidrati, dalle fibre alle vitamine. Bisogna poi bere molto (1,5 litri d’acqua), evitando le bibite gassate e dolcificate. Poi seguite la regola dei cinque pasti al giorno.Solo in questo modo potrete ottenere i risultati migliori per mantenere alto il vostro metabolismo. La caratteristica principale della dieta zero? Riusciere a intervenire sui livelli di insulina per bloccare il senso di fame.