CalabriaInforma

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

L'anno nuovo si apre con una novità che,apparentemente, sembrerebbe un pò bizzarra.In quest'era della globalizzazione nasce un'applicazione che, stando ai suoi programmatori, sarebbe in grado di calcolare il rischio di contrarre l’influenza. E’ stata battezzata “che influenza che fa” ed è promossa dal Ministero della Salute. L’app è stata messa a disposizione dei cittadini per prevedere il picco influenzale. Si tratta di un vero e proprio meteo dell’influenza interattivo già disponibile sul sito www.campagnainfluenza.it e accessibile anche tramite app per smartphone. I calcoli vengono effettuati dal sistema ed elaborati sulla base delle medie dei dati epidemiologici registrati in Italia. Da questi calcoli comunque, sono stati esclusi i dati della stagione 2009-2010 perché ritenuti anomali a causa della pandemia da virus H1 N1. Il rischio di contrarre il virus influenzale però non è l’unico servizio pensato per i cittadini: infatti sul sito è possibile fruire di altri servizi interattivi come il “Vaccinometro”, e tanto altro ancora. Sul sito www.campagnainfluenza.it sono inoltre scaricabili altri servizi interattivi di informazione, test e prevenzione sull'influenza e sulla vaccinazione. Il 'Vaccinometro', ad esempio, permette di sapere rapidamente se l'utente deve ricorrere o meno alla vaccinazione; 'Come Stai?', si spiega sul sito, consente invece all'utente di ''indicare i sintomi ed ottenere un risultato, da discutere con il proprio medico, per scoprire se si tratta di influenza o di un semplice raffreddore''. Il 'Puzzle Quiz', poi, è un gioco a premi rivolto principalmente ai ragazzi per imparare in modo divertente a prevenire l'influenza. Infine, sul sito sono presenti 6 test interattivi con risposta immediata per aiutare l'utente a gestire il problema influenza in gravidanza, sul lavoro, a casa, con i bambini, nelle persone anziane. Sarà davvero utile quest'applicazione. Nel frattempo, come preannunciato a inizio mese, il boom dell'influenza si sta avendo in queste settimane. Il nuovo bollettino dei medici sentinella della rete Influnet certifica nell'ultima settimana "un brusco aumento del livello di incidenza", con un'impennata della curva che disegna l'andamento dell'infezione: dal 13 al 19 gennaio sono finiti a letto 270 mila italiani, e da inizio stagione gli influenzati salgono complessivamente a quota 1 milione e 388 mila. Campania, Molise e Lazio le regioni piu' colpite,poco male per Calabria e Sicilia. L'incidenza totale e' pari a 4,54 casi per mille assistiti. Tra i bimbi da 0 a 4 anni il dato schizza a 12,06 casi per mille, nella fascia 5-14 anni l'incidenza e' di 6,57 per mille, dai 15 ai 64 anni di 4,20 per mille e tra gli over 65 di 1,81 per mille. "Continua a crescere il livello dell'incidenza delle sindromi influenzali - si legge nel report - dopo una lieve flessione, piu' evidente nelle fasce di eta' pediatrica, dovuta alla chiusura prolungata delle scuole nel periodo delle festivita' natalizie". Comunque "il valore dell'incidenza, nell'attuale stagione, e' inferiore a quello registrato nella maggior parte delle precedenti stagioni influenzali".