Stampa
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

 

 

FLORITERAPIA

Rimedi Naturali

                        “FIORI DI BACH”     ( Prima parte)

 

Il sistema scoperto dal Dott. Edward Bach prevede l’uso di 38 essenze floreali che grazie alle loro qualità specifiche vibrazionali, ristabiliscono nella persona il contatto perso con il proprio aspetto spirituale.Ognuno dei 38 rimedi floreali è collegato ad uno stato d’animo particolare che impedisce alla persona una reale crescita ed un sano equilibrio con il proprio corpo.L’utilizzo dei fiori di Bach è mirato a favorire un reale ascolto di sé, e di conseguenza una maggiore comprensione del perché la persona vive quelle problematiche a livello emotivo.fiore di bach I fiori di Bach ci aiutano a scoprire l’aspetto più sano del nostro io interiore; infatti l’uso di queste essenze floreali ci permette di trasformare l’aspetto più negativo ella nostra sofferenza emotiva in un momento di crescita interiore e di apertura verso gli altri.

 E’ molto interessante vedere come l’utilizzo di questi magnifici fiori di Bach, nell’autoterapia Naturale, o nell’aiuto verso chi soffre,  rappresenta  sempre un momento di trasformazione. Infatti quando noi pensiamo di trovarci in una situazione dove non esistono più soluzioni,o dove comunque l’aspetto fisico del malessere prevale sull’ascolto del cuore, il Fiore di Bach si comporta come da catalizzatore e che ci aiuta a visualizzare la nostra problematica da un punto di vista diverso, mettendo in moto una saggezza innata nostra interiore, che non va cercata fuori da noi stessi ma che è sempre presente in noi. Nella pratica quotidiana, l’uso dei fiori di Bach quasi sempre in rapporto alle nostre problematiche emotive interiori,che poi se vengono a somatizzarsi nel nostro corpo, possono creare nel tempo delle vere e proprie situazioni di malessere a livello fisico. Tutto quello che noi facciamo ogni giorno,da come ci alimentiamo,ci muoviamo, a come ci relazioniamo con gli altri,produce in noi una forma di energia biologica che poi influenza tutto il nostro sistema, mente-corpo-spirito. Partendo da questo principio molto semplice, il Dott. Bach scoprì che all’origine della malattia c’è sempre una problematica emotiva non elaborata e non compresa dalla persona che nel tempo crea e struttura la cosiddetta sofferenza. Per il Dott. E. Bach, la sofferenza non era mai negativa, ma era sempre come abbiamo visto un modo molto chiaro per comprendere l’origine delle nostre problematiche. Bach vedeva nella malattia un’occasione molto grande per ritrovare l’ascolto del proprio Sé superiore. La persona non nasce quasi mai malata, e in realtà non è quasi mai malata perché dentro di se si nasconde un testimone silenzioso che conosce i misteri del cielo e della terra; Il Dott. Bach questo lo sapeva e aveva capito che l’unico modo per far stare bene la persona era quello di fargli riscoprire la sua vera identità. Nell’ambito della Medicina naturale, i rimedi  floreali non vengono utilizzati direttamente contro la patologia fisica; ma aiutano la persona a stare meglio con se stessa, e a comprendere che il mondo non è cattivo,e che dietro ai suoi problemi c’è sempre un suo modo di interpretare la realtà, filtrata dalle proprie esperienze negative. Inizia così un processo di trasformazione interiore, dove il soggetto sofferente e la sua problematica di salute diventano come due attori su un palcoscenico che recitano una parte già conosciuta. L’incontro tra la personalità guidata e comandata dalle sue paure, e la coscienza animica che non è controllata dall’ignoranza dell’ego. In questo processo di guarigione, la persona inizia ad attingere ad una fonte di saggezza che trascende i limiti imposti dall’Io.Così in modo semplice e naturale impara ad ascoltare l’aspetto più profondo di sé che lo guiderà oltre le mura della sua ignoranza e della sua sofferenza.Per comprendere meglio il senso più profondo della Floriterapia di Bach, bisogna essere disposti a lavorare e confrontarsi con i propri limiti, permettendo a quella parte più profonda del nostro essere, di comunicarci quella pace e serenità interiore, che sono gli aspetti fondamentali e permanenti della nostra mente. Su questo argomento il Dott. Bach diceva:”Fino a quando la nostra anima e la nostra personalità è in completa armonia, tutto diventa gioia, pace, felicità, equilibrio e salute. Il conflitto interiore sorge quando la personalità nostra si distacca dalla nostra vita tracciata dall’anima,sia per l’influsso delle nostre passioni, sia perché  suggestionata dagli altri.