CalabriaInforma
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

smartphone 638x425Ormai ce lo diciamo abitualmente: i social sono come una droga.

Un semplice modo di dire? Pare di no stando a quanto emerso da uno studio pubblicato sulla rivista Cyberpsychology, Behavior, and Social Networking, secondo cui bastano appena sette giorni senza connettersi sui social - anche senza essere totalmente disconnessi, con libertà d'uso di sms, e-mail e telefono - per manifestare sintomi simili a quelli dell'astinenza da droghe: dall'ansia, alla noia, ai cambiamenti di umore.

1000 persone, di età compresa tra i 18 e gli 80 anni, sono state invitate ad abbandonare Facebook e WhatsApp per una settimana. Solo 152 hanno accettato la sfida. Il team ha registrato l’umore e i vari sintomi dei volontari. Il professor Stean Strieger ha detto che in diversi casi erano molto simili a quelli derivanti da sostanze come droga o alcol. “In particolare abbiamo notato il desiderio ardente di utilizzare i social network durante il periodo di astinenza”. Oltre a questo, i soggetti presentavano noia, depressione e paura di essere emarginati da tutti gli altri. Strano, dato che gli individui studiati avevano la possibilità di comunicare attraverso altre forme, come per esempio sms e email. Durante il test ben il 60% degli interessati non è riuscito a resistere all’astensione e ha dovuto a tutti i costi usare i social anche se per poche volte, in media circa due, e per soli 3 minuti. Gli esperti non solo hanno registrato sintomi di, ma hanno anche constatato che quasi il 60% del campione ha avuto una 'ricaduta', cioè è contravvenuto alla regola di non usare Facebook e WhatApp prima dello scadere dei sette giorni.