CalabriaInforma

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Trenta anni. E’ la pena inflitta dal Gup di Vibo Valentia in abbreviato a Giuseppe Olivieri, reo confesso dell’omicidio di Francesco Timpano, avvenuto sulla spiaggia di Nicotera Marina il 12 di agosto del 2018. Olivieri ha evitato l’ergastolo che era stato chiesto dal pm Ciro Luca Lotoro e dalle parti civili, nelle persone dei familiari della vittima del delitto eclatante per le modalità con le quali è stato compiuto. Il difensore dell’imputato, l’avvocato Francesco Schimio, aveva chiesto l’esclusione dell’aggravante della premeditazione e il min

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Maxi blitz anti ‘ndrangheta dei Carabinieri in tutta Italia. I militari del Comando provinciale di Milano, nelle province di Milano, Varese, Cosenza, Crotone, Firenze, Udine, Ancona, Aosta e Novara hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 34 persone (32 italiani, un marocchino ed una romena),

 
 

di cui 27 in carcere e 7 agli

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

carabinieri 200Un 55enne è stato arrestato dai carabinieri per violenza sessuale sul figlio minorenne. L’uomo, nei cui confronti è stata emessa un’ordinanza di custodia cautelare, si era reso irreperibile ma oggi è stato rintracciato e arrestato dai carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro in collaborazione con lo Squadrone Eliportato Cacciatori di Calabria di Vibo Valentia.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

L’intonaco del soffitto della stanza riservata ai sanitari del Suem 118 nel presidio di Campizzi, nel comune di Mesoraca, la scorsa notte è crollato.

Il crollo è avvenuto nell’area in cui, solitamente, stazionano medici ed infermieri in attesa di essere chiamati per gli interventi di soccorso. Il crollo non ha provocato feriti perché nella stanza, in quel momento, non c’era nessuno. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza l’area e disposto la chiusura, per motivi di sicurezza, del locale in cui è avvenuto il

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

‘Mimmo u Boi’ scampò miracolosamente a un attentato in cui fu uccisa l’amante"

Il presunto boss della Ndrangheta Demetrio Logiudice, conosciuto col soprannome di ‘Mimmo U Boi’, ha presentato querela presso la procura di Reggio Calabria contro il massmediologo Klaus Davi. Ne dà notizia lo stesso giornalista sulla propria pagina Facebook questa mattina. A quanto si apprende, Logiudice si sentirebbe diffamato dagli articoli di Klaus Davi dedicati al caso delle Ferrovie di Reggio Calabria che, secondo numerosi articoli e video, sarebb

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Terribile incidente stradale questo pomeriggio sul Lungomare di Reggio Calabria, zona Sud, all’altezza del Tempietto, dove un pedone di 16 anni è stato travolto da una Smart.
Il giovane è in gravi condizioni: è stato trasportato agli Ospedali Riuniti dove probabilmente verrà ricoverato in prognosi riservata.
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

I militari della 2ª Compagnia della Guardia di Finanza di Gioia Tauro, nell’ambito delle attività volte al contrasto dei fenomeni di illegalità economico – finanziariahanno dato esecuzione, su disposizione della Corte di Appello di Reggio Calabria, ad un provvedimento di sequestro preventivo per equivalente avente ad oggetto disponibilità bancarie, beni mobili ed immobili fino alla concorrenza delle imposte evase, per un importo di circa 800.000euro –  nei confronti di una società di capitali della piana di Gioia Tauro operante nel settore alimen

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

I militari della 2a Compagnia della Guardia di Finanza di Gioia Tauro, all’esito di una serie di accertamenti esperiti nell’ambito dello sviluppo di una segnalazione per operazioni sospette, hanno deferito un imprenditore della Piana operante nel settore della raccolta di rifiuti solidi non pericolosi, reo di aver pagato il proprio ricevimento nunziale, distraendo fondi pubblici nazionali destinati all’incentivazione dell’autoimpiego in forma di microimpresa. L’attività investigativa svolta dalle fiamme gialle gioiesi si è concentrata sull’analisi

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Nella notte tra il 26 ed il 27 giugno era stato rinvenuto il cadavere di un uomo, ucciso a calci e pugni.
Si chiamava Domenico Pangallo, 58 anni, ed era di Roccaforte del Greco. Il suo corpo senza vita era stato ritrovato a San Ferdinando e quasi subito sono scattate le indagini dei Carabinieri su quanto potesse essere accaduto.

A risolvere il giallo però è stato il fatto che si sia costituito l’autore dell’omicidio. Si chiama Giuseppe Cacciola, ha 33 anni e precedenti per dorga ed estorsione. Suo

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Undici immobili, ubicati per lo più nella provincia sud di Milano ed alcuni in Calabria, oltre ad una macchina e 60.000 euro in contanti: ammontano a circa 3 milioni di euro i beni confiscati Orlando Demasi, affiliato della ‘ndrangheta, attivo nel milanese.

Su proposta del Questore di Milano, la Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale ha disposto la confisca in primo grado dei beni sequestrati il primo agosto dell’anno scorso dalla Divisione Anticrimine a carico di Demasi, 44 anni, condannato per associazione mafiosa

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Da ieri non si hanno più notizie di un giovane di Papasidero che risulta disperso in una zona montana particolarmente impervia del Pollino, tra Laino e Papasidero, nelle vicinanze della Grotta del Romito. A dare l’allarme sono stati i familiari del ragazzo preoccupati dal mancato rientro a casa.

Sono state subito avviate le ricerche e sul posto stanno operando due squadre del Soccorso Alpino Calabria che hanno fatto giungere in loco anche uno speciale mezzo che sarà utilizzato per il coordinamento dei soccorsi. Alle ricer

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il rettore di Catania, Francesco Basile, e altri nove professori sono stati sospesi dal servizio dal Gip. Sono indagati per associazione per delinquere, corruzione e turbativa d’asta.

Al centro delle indagini su ‘Università bandita’ della Digos coordinate dalla Procura etnea 27 concorsi. Sono complessivamente 40 i professori indagati degli atenei di Bologna, Cagliari, Catania, Catanzaro, Chieti-Pescara, Firenze, Messina, Milano, Napoli, Padova, Roma, Trieste, Venezia e Verona.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

kjygJsOwHCBMMQo 400x400 noPadLa raccapricciante vicenda portata alla luce dalla Procura della Repubblica di Reggio Emilia non è che l'ennesima riprova di quanto il “sistema dell'affido” dei minori imponga un intervento immediato del legislatore.

A dir poco angosciante sono le modalità con cui operavano gli arrestati: violenze ed abusi psicologici ripetuti nel tempo, falsificazione dei disegni dei bambi

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Un uomo di 50 anni, C.P., di Reggio Calabria, è stato arrestato e posto ai domiciliari dai carabinieri del reparto operativo del comando provinciale con l’accusa di detenzione e scambio di materiale pedopornografico online.
L’arresto del cinquantenne, dipendente della Pubblica amministrazione, è stato disposto dal Gip del Tribunale di Reggio Calabria su richiesta della Procura reggina. Il provvedimento è stato eseguito dai militari che, nell’ambito dell’indagine coordinata dalla Procura reggina, hanno proceduto anche al sequestro della strumentaz

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

La Direzione Strategica del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi-Melacrino-Morelli”, nel pieno rispetto del diritto di cronaca, al fine di promuovere una corretta informazione e di evitare inutili allarmismi, intende precisare quanto segue.

Gli ambienti in cui è stata segnalata la presenza di insetti, come correttamente riportato nell’articolo sopra citato, sarebbero destinati alla sala mortuaria ed alla risonanza magnetica, ma allo stato attuale sono inutilizzati. Inoltre nei pressi dei locali non vi è alcuna area

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Lo Stato è stato condannato a pagare un indennizzo di circa 330 mila euro per ingiusta detenzione a Giuseppe Raguseo, di 41 anni, originario di Rosarno (Reggio Calabria) ma domiciliato a Limbadi, genero del boss Cosmo Mancuso. L’uomo era stato imputato per associazione mafiosa e un’estorsione aggravata dalle modalità mafiose nell’ambito dell’inchiesta “Black Money”.Condannato in primo grado con rito abbreviato a 5 anni e sei mesi di reclusione, è stato poi assolto in appello. Verdetto divenuto definitivo dopo che la Procura generale non ha propost

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

“Dammi la chiave, dammi la chiave”, ripeteva Rocco Morabito, il boss della ‘ndrangheta evaso dal carcere in Uruguay. La chiave per uscire. Ma Elida Ituarte, una pensionata uruguayana che da tre anni vive sola in calle San José, nel centro di Montevideo, in un appartamento al quinto piano di un edificio del centro della capitale contiguo alla torre di controllo del Carcere Centrale, voleva capire. “Io volevo solo sapere come avevano fatto ad entrare e perché si trovavano lì”, nel corridoio di casa sua, alle 23.30 di domenica notte. Tre sconosciuti, v

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

E’ finalmente arrivata all’epilogo la lunga e dolorosa vicenda giudiziaria di G.T., un ragazzo, oggi maggiorenne, che subi’ i maltrattamenti della propria insegnante di sostegno, L.G., durante gli anni in cui frequento’ la scuola elementare.

Gli ermellini di Piazza Cavour, con la sentenza n. 603 del 2019, avendo dichiarato inammissibile il ricorso proposto dal.g. avverso la sentenza d’appello, hanno sancito la definitivita’ della precedente pronuncia.

Nonostante l’intervenuta

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Sarebbe evaso oggi dal carcere “Central” di Montevideo in Uruguay il super boss della ‘ndrangheta calabrese Rocco Morabito.

L’informazione, scrive il quotidiano “El Observador”, sarebbe stata confermata dal ministero dell’Interno uruguaiano.

Morabito era stato arrestato dopo 23 anni di latitanza ed è stato considerato a lungo “il re milanese della cocaina”.

In Italia il boss 51enne deve scontare una condanna a 30 anni di carcere per a

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, durante servizio finalizzato alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato un 26enne extracomunitario per detenzione illegale di sostanza stupefacente. In particolare il giovane, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di 1.623 grammi di marijuana, che deteneva in un involucro in cellophane all’interno dello zaino. L’arrestato, dopo le formalità di rito, su disposizione del Pubblico Ministero di turno della locale Procura della Repubblic

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

In poco più di dieci ore Vigili hanno effettuato circa 40 interventi. Tanti sono stati gli interventi per incendio di sterpi, vi è stato anche qualche intervento per spegnere rifiuti. In particolare i Vigili sono stati impegnati in un intervento per tentato suicidio. In via Clauco di Reggio Calabria una signora minacciava di buttarsi dalla finestra del suo appartamento posto al secondo piano. Giunta la chiamata, dalla sala operativa VVF veniva dirottata in via Glauco una squadra che era impegnata nello spegnimento di un incendio di sterpi nelle vicinanze. Giun

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Un’agente della Polizia Penitenziaria ha rischiato di essere ucciso da un detenuto all’interno dell’istituto penitenziario di Via San Pietro, a Reggio Calabria.

Si tratta dell’ennesima aggressione maturata ai danni di un addetto alla sicurezza delle carceri che certifica, qualora ve ne fosse ulteriore bisogno, al difficile situazione in cui versano gli istituti penitenziari calabresi.

A rendere ancor più significativa la notizia c’è il fatto che ad essere vitti

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

All'alba di oggi, 23 giugno, un tragico incidente stradale in Calabria, nel Vibonese, ha causato il decesso di tre ragazzi di cui al momento non sono state fornite le generalità. Un quarto giovane, invece, è rimasto gravemente ferito ed è stato soccorso dal personale del 118 che, con l'ausilio dell'elisoccorso, ha provveduto a trasportarlo d

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

2335931 ambulanza okUn ragazzo di 35 anni, Natale Femia,  è morto ieri pomeriggio a Marina di Gioiosa in seguito ad un incidente stradale. Secondo quanto si è appreso l’uomo era a bordo di uno scooter in contrada Lenza quando, per cause ancora in corso di accertamento, si sarebbe scontrato con un’auto. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia municipale.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
La Procura della Repubblica di Palmi ha aperto un’inchiesta per accertare se ci siano responsabilita’ per l’incidente in cui stamattina, nell’area portuale di Gioia Tauro, e’ morto Agostino Filandro, di 42 anni, genero del titolare del cantiere in cui si e’ verificato l’episodio.
 

L’incidente, secondo una prima ricostruzione, sarebbe avvenuto dopo che la gru semovente era stata posizionata nella banchina e si stava

Leggi tutto...