CalabriaInforma
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Cominciano a delinearsi i contorni dell’omicidio di Francesco CUZZOCREA.

Il sessantunenne, originario della frazione Rosario Valanidi di Reggio Calabria è stato titolare di impresa edile e nell’ultimo periodo dipendente del consorzio di bonifica basso ionio reggino con la qualifica di manovratore.

Tra fine degli anni ’80 (Processo Olimpia) e l’inizio degli anni ‘90 (Operazione Valanidi 1) è stato imputato in procedimenti penali riguardanti contesti di associazione di tipo mafioso.

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Nell’ambito dei servizi diretti alla prevenzione ed alla repressione del fenomeno di deposito ed abbandono di rifiuti, i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Cosenza hanno deferito alla Procura della Repubblica di Cosenza due persone identificate quali responsabili dell’abbandono di un grosso cumulo di rifiuti in località Frattina a Cosenza  contestando ai trasgressori i reati di deposito ed abbandono di rifiuti speciali e attività di gestione non autorizzata di rifiuti. Le indagini sono partite nei mesi scorsi dopo la denuncia di un citta

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Un atto sacrilego e’ stato compiuto nel piazzale del Santuario della Madonna del Castello, a Castrovillari. Ignoti hanno decapitato la statua del Bambinello Gesu’ che la Madonna della Pace e del Castello tiene tra le braccia. Un gesto – di cui parla la Gazzetta del Sud – che si era gia’ verificato alcuni anni fa. “Che senso puo’ avere un tale gesto? Quali emozioni puo’ generare un simile atto?” si e’ chiesto oggi il vescovo, mons. Francesco Savino.

Il presule esprime “tutta la sua vicinanza e solidarieta

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno portato a termine un’operazione che ha consentito di liberare un 36enne di origini calabresi ma residente a Firenze, informatico, vittima di sequestro di persona a scopo di estorsione da parte di due italiani, un 29 enne ed un 27enne, entrambi residenti a Cerveteri, tratti in arresto.

La segnalazione è partita dal fratello del sequestrato, che ha chiamato la Centrale Operativa dell’Arma, riferendo di aver ricevuto dei messaggi whatsapp con delle richieste di aiuto, nel

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Si chiamava Angelo Pino l’agente di polizia penitenziaria 52enne in congedo ucciso la scorsa notte a “Sambiase” di Lamezia Terme ed il cui cadavere e’ stato trovato al posto di guida dell’automobile della vittima. Pino era celibe ed aveva lavorato in varie carceri della Calabria prima di andare in congedo anche per motivi di salute. Per accertare il movente dell’omicidio di Pino i carabinieri stanno scandagliando la vita privata della vittima alla ricerca di fatti o eventuali contrasti che possano in qualche modo dare una spiegazione a quanto e’ ac

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Era perfettamente in grado di vedere ma percepiva dal 1998 la pensione e l’indennità di accompagnamento riservate agli invalidi civili riconosciuti quali “ciechi assoluti”.

Per questo motivo, nei giorni scorsi, militari del gruppo della guardia di finanza di Catanzaro hanno eseguito nei confronti di un’ anziana signora di 84 anni un decreto di sequestro di beni e disponibilità finanziarie per un valore complessivo di 263 mila euro, ovvero quanto indebitamente sottratto alle casse pubbliche dalla falsa invalida in be

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Sono cinque egli arresti che sono stati effettuati a Bologna per una rissa scoppiata per futili motivi, secondo una prima ricostruzione per una partita di calcio.

Ad essere coinvolti sono stati tre reggini (padre e figlio di cinquantasei e venticinque anni, a cui c’è da aggiungere un ventunenne) e due catanzaresi di quarantadue e trentaquattro anni.

La collutazione tra le parti sarebbe arrivata tra le strade di Bologna, l’intervento delle forze dell’ordine ha evitato che la situazione degenerasse.

Per tutti loro è scattato l’arresto per aggressione e lesion

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Circa un mese fa un cittadino di Lamezia Terme ha denunciato presso gli uffici della Polizia di Frontiera di Lamezia Terme una truffa di cui è stato vittima.
L’uomo, navigando su un noto sito web specializzato nelle vendite on line, interessato ad alcuni articoli ed allettato dalla convenienza del prezzo, dopo aver preso contatti con il venditore, ha proceduto all’acquisto accettando la proposta del venditore di effettuare il pagamento a mezzo di vaglia postale.

Lo sventurato acquirente, certo di aver concluso un b

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Un sovrintendente della Polizia di Stato, gia’ in forza alla squadra mobile della questura di Crotone è stato arrestato oggi dai suoi stessi colleghi, che hanno condotto le indagini sotto il coordinamento della Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro, per aver passato informazioni su imminenti operazioni di polizia ad un affiliato alla cosca ‘ndranghetista di Papanice (Crotone).

L’ordinanza di custodia cautelare in carcere riguarda Massimiliano Allevato, 52 anni, di Crotone. Secondo quanto emerso dalle indagini,

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Nella giornata di ieri, 15 ottobre, i Carabinieri delle Stazioni di Soriano Calabro e Vazzano durante un preordinato servizio di controllo del territorio, decidevano di controllare i soggetti sottoposti a misura cautelare nell’ambito del Comune di Gerocarne.

Nella circostanza si recavano presso la contrada Torre, agro del comune di Gerocarne ove notavano le sorelle INZILLO Teresa e INZILLO Viola, arrestate nell’ambito dell’operazione “Black Widows”, attualmente in regime di arresti domiciliari,

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ieri mattina, i carabinieri della Sezione Radiomobile della compagniadi Reggio Calabria hanno arrestato in flagranza di reato, Calanna Gianluca, classe 23enne disoccupato, gravato da precedenti di polizia accusato di detenzione di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” ai fini di spaccio.

In particolare, gli uomini dell’Arma, nell’ambito di specifici servizi

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

I Carabinieri Forestali indagano per un incendio doloso, avvenuto su un terreno alla periferia di Villa San Giovanni e scoprono invece ben 41 esemplari vivi di Cardellino, uccelli particolarmente protetti dalla legge, catturati in natura e detenuti illegalmente in una costruzione adiacente all’area bruciata. Immediata la denuncia penale per “furto venatorio” e per “detenzione di specie animale non consentita” per il proprietario, M. F. un trentasettenne di Villa San Giovanni. I militari della Stazione Forestale di San Roberto erano sulle tracce del res

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

In Catanzaro, verso la mezzanotte del 12.10.2019, personale dell’UPG e SP della Questura di Catanzaro, nell’ambito dei quotidiani servizi di prevenzione, notava ad un incrocio nei pressi di via Magna Grecia un’autovettura con a bordo un individuo, con diverse ferite sanguinanti sul volto.

Nell’attesa dei soccorsi del 118, l’uomo, S. R., nell’immediatezza riferiva di essere stato aggredito e rapinato da due soggetti di sesso maschile che gli avevano asportato il portafoglio e due telefoni cellulari. Il malcapitato

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Incidente sul lavoro a Villapiana, in provincia di Cosenza, dove un operaio di 67 anni e’ rimasto gravemente ustionato. Il fatto e’ avvenuto nella mattinata, quando l’uomo stava eseguendo alcuni lavori di impermeabilizzazione sul solaio di un’abitazione, utilizzando la fiamma ossidrica. L’uomo e’ stato soccorso dai sanitari del 118 e portato con l’elisoccorso nell’ospedale dell’Annunziata di Cosenza. Sul posto anche i vigili del fuoco e i carabinieri.

 index

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

118 ambulanza responsabile civileLe stagioni della sanita' calabrese sono oramai spoglie di buona sanità perché fa più share un albero spoglio di foglie che uno che con sacrifici cerca di rivestirsi per dare l'immagine di cio' che è ed è capace di fare nonostante i sacrifici. “Ebbene, è giusto chiarire la problematica emersa giorni fa sugli organi di stampa, riguardante una gomma bucata dell'ambulanza”, dichiarano sui sociual alcuni operatori

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Petilia Policastro hanno proceduto all’arresto di un 40enne di nazionalità marocchina, ritenuto responsabile di resistenza a pubblico ufficiale.

Durante un controllo alla circolazione stradale, l’uomo alla guida dell’autovettura ha forzato il posto di controllo, cercando di investire i militari; successivamente bloccato, si è scagliato contro gli stessi ed è stato dichiarato in stato di arresto.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

indexLasciate ogni speranza o voi che entrate, così un cartello innanzi l’ospedale di Vibo Valentia, dove si registra l’ennesimo caso di malasanità.
Un uomo è morto a causa di un aneurisma scambiato per una colite.
L’uomo era giunto in pronto soccorso lamentando atroci dolori addominali.
Allo Juzzolino, tuttavia, al malcapitato sarebbe stato assegnato soltant

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

C’é un’indagata nell’inchiesta avviata dalla Procura della Repubblica di Vibo Valentia sulla vicenda del mancato parto cesareo su una gestante di 32 anni a causa del quale il feto di 39 settimane che la donna portava in grembo sarebbe morto. L’indagata, cui é stata notificata un’informazione di garanzia emessa dal Pm titolare del fascicolo d’inchiesta, Concettina Iannazzo, é la ginecologa dell’ospedale di Vibo Valentia che aveva seguito la 32enne durante la gravidanza.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Nella tarda mattinata di ieri, personale dell’UPG e SP della Questura di Catanzaro, a seguito di mirati servizi di prevenzione e controllo del territorio, disposti nell’ambito del progetto “Focus ndrangheta”, avvalendosi di due equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine e di due unità del Reparto Cinofiliprovenienti da Vibo Valentia, si è recato presso l’abitazione del pregiudicato G. G. sita in Catanzaro, al  fine di effettuare una perquisizione domiciliare, avendo motivo di ritenere che lo stesso potesse detenere sostanze stupefacenti e/o psico

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Martedì scorso, i Carabinieri del Comando Stazione Carabinieri di RC-Catona, in collaborazione con personale del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Cosenza, hanno denunciato a piede libero un 70enne italiano residente a Reggio Calabria, insegnante in pensione, ex commerciante d’antiquariato, incensurato, ritenuto responsabile dei reati di ricettazione di opere d’arte.

L’operazione,scaturita da una intensa attività info-investigativa posta in essere dalla Stazione Carabinieri e coordinata dalla Procura della Repubbl

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Le acque di scarico degli autolavaggi, fortemente inquinate tanto da essere considerate dalla legislazione nazionale come acque reflue industriali, venivano scaricate illecitamente nella rete fognaria comunale. E’ questa la motivazione con cui, nei giorni scorsi, i Carabinieri Forestali di Melito di Porto Salvo e di  Bagaladi, assieme al personale della Polizia Locale di Melito, hanno deferito  all’autorità giudiziaria 9 gestori ed a sequestrare 8 impianti ubicati nei comuni di Melito P.S., Condofuri e Montebello Jonico.

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

I Carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Reggio Calabria hanno arrestato in flagranza di reato F.P., 40enne rumeno residente a Reggio Calabria, celibe, incensurato,accusato di violazione di domicilio, lesioni personalie atti persecutoriin danno della ex-compagna49enne rumena.

In particolare, l’uomo, introdottosi all’interno dell’abitazione della donna mediante un doppione della chiave da lui arbitrariamente detenuta, l’aggrediva in camera da letto mentre si

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ieri mattina, nel corso dei servizi disposti dalla Compagnia Carabinieri di Roccella Jonica, finalizzati alla repressione dei reati in materia di stupefacenti, con il supporto dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Calabria, i Carabinieri della Stazione di Placanica (RC) hanno rinvenuto a seguito di un servizio di perlustrazione quasi 120 piante di marijuana. La piantagione, suddivisa in 4 distinte piazzole si trovava in un terreno particolarmente impervio ed era alimentata da un impianto di irrigazione a pioggia, dotato di temporizzatore, collegato direttamen

Leggi tutto...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

finanza 125481.660x368Finte cooperative, soprattutto nel settore delle pulizie, fatture false per milioni di euro, estorsioni, decine di casi di bancarotta: smantellata un’organizzazione attiva tra Lombardia e Calabria, vicina anche agli ambienti della ‘ndrangheta. È il risultato di una lunga indagine coordinata dalla procura di Como e sfociata all’alba di martedì nell’esecuzione di un’ordinanza

Leggi tutto...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Crotone PrefetturaLa Prefettura di Vibo Valentia ha attivato il Piano di provinciale persone scomparse a seguito della denuncia presentata stamattina ai carabinieri di Pizzo dai familiari di una donna di 37 anni, Paola Liotta, della quale si sono perse le tracce da ieri.

La donna, che sembrerebbe soffrire di problemi psichici, qualche anno addietro aveva accoltellato la madre, finendo in una comunita’ di recupero. Da qualche gior

Leggi tutto...