Stampa
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

liceoTrova in questi giorni attuazione concreta il piano predisposto dal Comune di Palmi guidata dal sindaco Giuseppe Ranuccio per ciò che riguarda la messa in sicurezza degli edifici scolastici di proprietà dell’Ente. Si tratta del più importante piano per la sicurezza delle strutture scolastiche mai realizzato nel Comune di Palmi. Grazie ai finanziamenti ottenuti nell’ambito del bando di evidenza pubblica del MIUR, Dipartimento Casa Italia, previsto per il patrimonio pubblico ricadente in zona sismica 1 e 2, il territorio palmese, ricadente in zona di rischio sismico 1, sarà interessato da unico piano straordinario per la sicurezza, che riguarderà ben 15 plessi.

Nello specifico, i finanziamenti ottenuti andranno a coprire i costi per il programma di interventi di verifica della vulnerabilità, e la corrispondente fase progettuale per gli interventi di eventuale adeguamento. Dalla graduatoria ministeriale, pubblicata a luglio, si evince che il Comune di Palmi sarà beneficiario di un finanziamento totale di 1.176.000,91 euro, con una quota di 173.334,50 euro riservati dall’attuazione delle verifiche di vulnerabilità, e 1.002.666,41 euro per la successiva fase di progettazione degli eventuali lavori di adeguamento.

Le scuole interessate dal programma saranno le seguenti: scuola materna e primaria di Taureana di Palmi, scuola media Minniti, scuola media Zagari, scuola media Milone, scuola primaria Pille, scuola primaria, materna e laboratori Trodio, scuola materna San Leonardo, scuola primaria San Francesco, scuola primaria De Zerbi, palestra e refettorio scuola San Francesco, palestra scuola Zagari. Sono rimaste escluse dal finanziamento soli tre plessi, non aventi i requisiti previsti dal bando, e sui quali si interverrà attraverso la ricerca di altre linee di finanziamento.

“Questo finanziamento ci consente di metterci in regola con l’obbligatorietà della verifica di vulnerabilità richieste dal Governo, che a seguito del decreto cosiddetto “Milleproroghe” ne ha posticipato la scadenza al 31 di Dicembre del 2018 – ha spiegato l’Assessore ai LL.PP. Consuelo Nava – Rispetteremo tale scadenza, dovendo indicare le risultanze delle prove di vulnerabilità al Dipartimento Casa Italia, entro il 31 Ottobre 2018, per poi procedere con la fase di progettazione. Siamo soddisfatti dell’attività svolta di concerto con gli uffici, che ci vede finanziate 15 richieste, rientranti nelle 1.564 entrate nella graduatoria del MIUR, su un totale di 4176 istanze presentate in risposta al Bando di evidenza pubblica. Tale attività di progettazione è stata messa in atto anche per l’importante patrimonio di edifici pubblici di proprietà dell’Ente, mediante altre opportunità di finanziamento”.

“Quello da noi avviato è il più ampio programma per l’adeguamento sismico mai realizzato nel Comune di Palmi – ha dichiarato il sindaco Ranuccio – avviato mediante una strategia di programmazione sulla captazione dei finanziamenti pubblici, attraverso l’indispensabile attività degli uffici di settore e dell’Assessorato ai lavori pubblici. Proprio in queste ore ci stiamo occupando della firma delle convenzioni, riguardanti le singole scuole, con il Ministero ed il dipartimento erogatore del finanziamento, il dipartimento Casa Italia – ha aggiunto il sindaco – Successivamente, seguendo le linee guida dettate dal Ministero, passeremo alla fase di progettazione degli eventuali interventi di adeguamento sismico che si renderanno necessari per i vari edifici scolastici.

“Si tratta di interventi locali, che andranno a ripristinare la sicurezza sismica delle strutture di proprietà e di competenza dell’Ente. Queste due fasi sono fondamentali per poter successivamente rientrare nei piani straordinari per la messa in sicurezza degli edifici scolastici, emanati con cadenza triennale dal Ministero. In tal senso, il nostro comune ha già usufruito delle somme stanziate tramite questi piani, con i fondi incassati per gli interventi di adeguamento sismico della scuola elementare “De Zerbi”. Di particolare rilevanza per la nostra Amministrazione è anche la possibilità di mettere a norma le palestre annesse alle scuole, importanti anche per le attività extra – scolastiche. Ciò per la grande attenzione da noi riservata allo sport”.