CalabriaInforma
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

morra1 e1453126401303”Tra qualche settimana iniziano le scuole in Calabria e come ogni anno si ripropone la questione delle verifiche strutturali e di collaudo a cui gli edifici scolastici dovrebbero essere sottoposti. Lo scorso anno a Cosenza una scuola venne sgomberata di fretta e furia.sottoposta poi a seri latori di adeguamento sismico, naturalmente dopo la protesta dei genitori”
Lo afferma in una nota il Senatore Nicola Morra del MoVimento 5 Stelle.

”Mi rivolgo ai calabresi tutti chiedendo se i loro figli siano tutelati fino in fondo non solo nell’esercizio del diritto scolastico, ma anche del diritto alla propria sicurezza” - spiega il Senatore che prosegue – “Quanti di voi sanno che in Calabria ci sono edifici pubblici (scuole e uffici) vulnerabili rispetto alle scosse sismiche? Sapete quali sono? Vi ha scritto l’Amministrazione Comunale o Provinciale per informarvi se la scuola che frequentano i vostri figli è a rischio o se sono stati previsti lavori per metterla a norma?”

Morra si rivolge, poi, alle scuole: “Ogni Dirigente scolastico dovrebbe avere, presso i propri uffici amministrativi, il certificato di collaudo degli edifici di riferimento, in caso contrario deve pretenderne una copia dall’Amministrazione di riferimento. I Sindaci e i Presidenti delle Province sono direttamente responsabili. L’invito - prosegue Morra nella nota - è quello di non limitarsi a partecipare ai soli bandi perché non è sufficiente: occorrono interventi per garantire la sicurezza degli edifici e l’incolumità di chi vi accede, con tempi definiti e certi, altrimenti si devono prendere tutte le necessarie contromisure. Ecco cosa dovrebbe fare un’amministrazione fin dal suo insediamento”

Il pentastellato conclude: “È urgente agire rapidamente e con prontezza: il terremoto è un fenomeno imprevedibile ma è doveroso spendersi in ogni modo per la prevenzione”