Stampa

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

 

Egregio Direttore,

le foto che Le invio non hanno bisogno di commento. Per cui, potrei fermarmi qui. Tuttavia, da cittadino, ritengo sia doveroso spendere qualche parola sullo stato in cui versa l’intera città di Reggio Calabria e, nel caso specifico, la periferia nord.

Ecco l’attuale condizione della Piazza delle Grazie di Gallico Superiore, area che dà accesso al frequentatissimo Parco della Mondialità. Rifiuti di ogni genere sparsi ovunque, illuminazione pubblica fatiscente, lampioni funzionanti interamente coperti da alberi mai potati con conseguente spreco di energia e pericolo per l’incolumità delle persone, copiose perdite di acqua più volte riparate (almeno in tre occasioni da inizio 2013) e puntualmente ripresentatesi (mentre dai rubinetti di casa il prezioso liquido scorre a singhiozzo).

Adesso basta! I cittadini sono stanchi di subire in silenzio! Sono stanchi di segnalare all’infinito i numerosi disservizi senza ottenere risposte. E intanto, nell’indifferenza di chi ci governa e nell’incapacità della classe politica che ha retto questa città per quasi dieci anni, Piazza delle Grazie è sempre più la piazza dei morti viventi…

 

Sergio Notaro

 

residente in Piazza delle Grazie

 

Gallico Superiore, Reggio Calabria