CalabriaInforma

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Si terrà a Bovalino, Martedì 11 giugno, una fiaccolata in ricordo delle vittime di violenza di genere e femminicidio. La partenza avverrà alle ore 20,30 da piazza Municipio per poi attraversare il Corso Umberto, via La Cava, XXIV Maggio fino ad arrivare nella piazza Marino dove avrà termine la fiaccolata.

Il fenomeno della violenza sulle donne è oramai riconosciuto come un problema sociale che manifesta una disparità di potere di genere. La violenza è intesa come ogni tipo di abuso di potere che viene esercitato attraverso la costrizione e il sopruso. Il maltrattamento fisico è quello più evidente e riconoscibile e quindi più facile da denunciare sia con una richiesta d’aiuto che con una denuncia penale.

Il maltrattamento fisico è sempre associato al maltrattamento psicologico. Il termine comprende ogni forma di umiliazione, minaccia, restrizione della libertà, sopruso, a livello psicologico ripetuta e continuata nel tempo. Dai Centri Antiviolenza, molte donne che hanno subito violenza dal partner, raccontano di essere state sottoposte a diversi tipi di abuso psicologico, come l’isolamento dal mondo esterno, denigrazione verbale, intimidazioni, o sono state costrette a compiere azioni inutili e umilianti. Altre invece raccontano di periodi di violenza che si alternano a periodi nei quali il partner si dimostra attento e gentile, fa regali e porta la donna fuori casa. In realtà l’uomo la sta manipolando affinché lei resti e abbandoni i suoi desideri di lasciarlo. Nel contesto di una relazione violenta, l’occasionale comportamento affettuoso da parte dell’uomo deve essere visto come un aspetto strategico della sua violenza.

Ormai dobbiamo prendere coscienza che ci troviamo di fronte ad un fenomeno che riguarda tutti e non solo determinate culture o ceti sociali o aree geografiche. Questo è quanto emerge dall’analisi di uno studio approfondito su tale fenomeno. La prevenzione e la diffusione di una cultura del rispetto delle differenze di genere sono importanti per ostacolare il dilagante fenomeno.

(Giovanna Mangano)