CalabriaInforma
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’Unione Stampa Sportiva della Calabria consegnerà al commissario straordinario del Comune di Castrovillari, Massimo Mariani, una targa per esprimergli gratitudine per la disponibilità offerta, l’attenzione prestata all’evento sociale, aggregativo oltre che commemorativo e per aver consentito che la partita tra USSI Calabria e USSI Puglia venisse giocata sul campo sportivo del “Mimmo Rende”.

Lo farà lunedì pomeriggio, durante l’incontro, in uno spareggio per l’accesso alla finale nazionale già fissata per il 12 e 13 novembre a Roma, presso i campi dell’Acquacetosa, e nella sesta edizione del torneo nazionale “Alberto D’Aguanno” che onora la memoria del giovane cronista televisivo scomparso improvvisamente.

Per la sfida in programma con i giornalisti sportivi pugliesi la squadra della Calabria, accompagnata dal presidente regionale USSI Franco Pellicanò, dal vice presidente Antonio Lopez e dal consigliere-segretario Massimo Calabrò, interverrà con i giornalisti : Giuseppe Crea, Giuseppe Meduri, Pietro Bellantoni, Francesco Scopelliti, Giuseppe Laganà, Francesco Legato, Giovanni Polimeno, Maurizio Marino, Giuseppe Foti, Giuseppe Praticò, Simone Praticò, Antonio Lopez, Dario Baccellieri, Manuel Soluri, Stefano Perri, Vincenzo Comi, Federico Lamberti Castronuovo, Massimo Calabrò e Michele Martinisi.

La rappresentativa prende parte per il secondo anno consecutivo alla manifestazione, indossando la nuova divisa con il logo del quotidiano on line “Giornalisti Italia” e grazie al sostegno economico del Sindacato dei Giornalisti della Calabria.

Nella precedente edizione, la formazione guidata in panchina da Maurizio Gangemi riuscì a superare la Campania con il punteggio di 2-1 ed a conquistare il lasciapassare per le finali.

Un evento gioioso per fare memoria di un collega e dare un importante contributo all’affermazione di quei valori morali ed ideali su cui si fonda una reale convivenza umana e che passano per il coinvolgimento.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)