CalabriaInforma
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

36437224 168240267373337 7828221270176038912 nIl Comitato festa ha operato, all’interno della parrocchia, per oltre 60 anni,
crescendo e maturando sotto la guida dei frati Francescani.
A metà degli anni 90, per volontà dei componenti di allora, si è rinnovato con
l’ingresso di nuovi componenti sotto la guida del compianto p. Costante.
Ad inizio degli anni 2000, con l’aiuto di padre Giuseppe, è stato fondato il Comitato
Festeggiamenti Bovalinesi, ed il 21 aprile 2002 abbiamo registrato l’atto
costitutivo ed il relativo statuto dandoci così una propria identità giuridica, per
organizzare e gestire i festeggiamenti civili in onore di San Francesco di Paola,
sollevando la Parrocchia da qualsiasi incombenza presente e futura.
Il Comitato Festeggiamenti Bovalinesi, pertanto, si è affiancato al Comitato Feste
della Parrocchia sempre con la guida ed il coordinamento di padre Giuseppe.
All’inizio di marzo abbiamo letto, dai social e dai giornali, della nascita del nuovo
“Gruppo promotore San Francesco di Paola”.
Premesso che noi componenti del Comitato Festeggiamenti Bovalinesi, avevamo
deciso, all’unanimità dei presenti nella riunione di fine festa 2019, di chiudere il
nostro impegno organizzativo e gestionale per la festa patronale in onore del nostro
Patrono San Francesco di Paola, con il dispiacere di non essere stati aiutati e
supportati per il rinnovamento. Anzi, il parroco, insieme alla comunità dei
Gaetanini, per dare impulso al rinnovamento ed al cambio generazionale, ha
sposato l’idea del rinnovo totale senza tener conto di chi, per tantissimi anni, si è
adoperato per la festa patronale con grande impegno e sacrificio.
Amareggiati per non essere stati interpellati da nessuno per condividere “il
rinnovamento”, “il cambio generazionale”, avevamo preparato un comunicato per
salutare e ringraziare i nostri concittadini, ricordando chi ci ha lasciato, per il loro
impegno, la fede e la devozione, che tutti insieme, abbiamo avuto ed avremo verso
il nostro Santo Patrono.
Ciò non è stato fatto in quanto siamo stati colpiti tutti dalla pandemia e quindi
abbiamo ritenuto inutile e superfluo pubblicarlo in quel momento.
Ora siamo nella settimana che viene, da sempre, riservata ai solenni festeggiamenti
in onore del Nostro Patrono SAN FRANCESCO DA PAOLA.
Sui social è stato pubblicato e reso noto, sia da parte della Parrocchia e sia dal
Gruppo Promotore San Francesco di Paola, il calendario dei festeggiamenti per il
corrente anno. Festeggiamenti, che, a causa della pandemia, saranno limitati, alla
novena ed alla solenne celebrazione della S. Messa in piazza domenica 9 agosto.
Leggiamo anche sui social che quest’anno l’organizzazione della festa è in capo
all’Amministrazione comunale, in accordo con il parroco don Luigi coadiuvato dal
diacono Samir e dal Gruppo promotore.


La domanda che ci poniamo è: quest’anno, nel periodo pandemico,
l’amministrazione comunale è riuscita a trovare i fondi nelle pieghe del proprio
bilancio, in un comune dissestato?
O avendo allontanato i mercanti dal tempio l’amministrazione comunale è più
disponibile?
Il Comitato Festeggiamenti bovalinesi, appena esperite tutte le incombenze residue
della festa 2019, non si interesserà, per il momento, dell’organizzazione della festa
patronale, ma resterà in vita per tutti gli altri fini presenti nel proprio statuto.
Ci auguriamo che il nuovo gruppo continui a promuovere e curare la devozione in
San Francesco, sviluppando la fede nel nostro Santo Patrono.
Ci congratuliamo, augurando ogni bene, alle persone che hanno costituito il Gruppo
Promotore San Francesco da Paola, nato silenziosamente, di carbonara memoria,
sotto la guida della comunità dei Gaetanini che, tramite il diacono Samir, gestirà il
coordinamento del gruppo.
Negli anni abbiamo fatto esibire durante i festeggiamenti civili, i migliori cantanti in
voga al momento, ed a memoria ricordiamo:
Enrico Ruggeri, Michele Zarrillo, Marco Masini, Fabrizio Moro, Fausto Leali, gli
Stadio, Luca Barbarossa, Tosca, SugarFree ed altri, oltre al nostro favoloso
concittadino Paolo Sofia con i 4 Aumentata, i tamburi del Sud, e per finire Mimmo
Cavallaro.
Negli ultimi anni abbiamo riproposto la fiera di San Francesco ponendoci come
obiettivo primario la ripresa ed il rilancio del nostro paese, facendo conoscere le
eccellenze del nostro territorio promovendole e pubblicizzandole.
Lo scorso anno ci siamo messi in contatto, per conoscenze personali, con un
programma televisivo nazionale che ci avrebbe dato l’opportunità di far conoscere il
nostro territorio e le sue eccellenze. Accordo che non si è potuto concretizzare per
mancanza di aiuti economici.
A corollario della fiera sono tornati a Bovalino le giostre, i giochi e i divertimenti per
intrattenere giovani e adulti.
Il gradimento degli eventi, le presenze registrate nei giorni della festa ci hanno
premiato.
Oltre ai cantanti, abbiamo ospitato artisti come Michele Paulicelli e tutta la sua
compagnia. Va ricordato che a Bovalino Paulicelli ha messo in scena “Forza venite
gente” – agosto 2000 - e poi, a distanza di pochi giorni, è stato messo in scena a
Roma – 16 agosto 2000 - alla presenza del Papa in occasione della Giornata
Mondiale della gioventù.
Malgrado l’impegno profuso, l’esperienza maturata nel tempo, l’ottima riuscita della
festa di agosto 2019 (Bovalino in quei giorni si è popolato come non mai), siamo
stati abbandonati a noi stessi senza nessun aiuto, anzi denigrati e non tenuti in
considerazione.


Prima di congedarci dalla comunità, vogliamo ringraziare:


 Fra Domenico Crupi, nostro concittadino e frate dei minimi, che in tutti questi
anni ci è stato molto vicino, collaborando con noi e con la parrocchia per la
festa religiosa, impreziosendola con le reliquie del Santo che di volta in volta
venivano portati a Bovalino. Da qualche anno la parrocchia ha una reliquia
donata dai frati minimi;


 i frati minimi del Santuario di Paola, che annualmente sono sempre stati
presenti in occasione della celebrazione solenne che culminava con la
processione a mare;


 tutti i nostri concittadini che in questi 25 anni, ci hanno sempre accolto con
gioia e grande partecipazione economica;


 tutte le attività economiche/commerciali di Bovalino, che fin dal 1998, primo
numero del giornalino edito dal comitato, hanno partecipato, contribuendo
alla realizzazione della festa con l’acquisto degli spazi pubblicitari che di anno
in anno hanno sempre confermato;


 le amministrazioni comunali, che si sono susseguite in tutti questi anni per la
loro vicinanza e partecipazione, fattiva ed attiva, per la realizzazione della
festa patronale;


 l’attuale Amministrazione comunale per averci sempre concesso il patrocino
gratuito e l’utilizzo del palco e l’occupazione del suolo, ed anche per il piccolo
contributo erogato nel 2018, e per la serata musicale del programma 2019 di
Vivitavilla inclusa nella settimana della festa.
Vogliamo salutarvi come era solito fare il nostro compianto padre Giuseppe durante
la festa dei rioni: “Buongiorno Bovalino” sperando che la nostra amata Bovalino
possa rinascere e superare i pregiudizi ed i solchi divisori che esistono nella
comunità.
Il Comitato Festeggiamenti Bovalinesi
“San Francesco da Paola”