CalabriaInforma

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

CoronavirusokGiornata negativa oggi per l’epidemia di Coronavirus in Calabria: abbiamo avuto 3 nuove vittime, che portano il totale dei deceduti a 14, e soprattutto 42 nuovi casi positivi: è il bollettino ufficiale della Regione Calabria appena diffuso con il dato dei contagi giornalieri più elevato dall’inizio dell’epidemia. Boom di casi a Reggio, dove soltanto oggi ci sono stati 18 nuovi casi. Tutti i casi positivi sono legati a persone provenienti dal Nord Italia, o che hanno avuto contatti con gente che è tornata in Calabria dalle zone del focolaio della pianura Padana. Nonostante siano passati 16 giorni dalle misure di lockdown imposte dal Governo, i nuovi contagiati continuano ad aumentare: il dato è quindi molto preoccupante.

Complessivamente in Calabria sono stati effettuati 4.646 tamponi, di cui 393 sono risultati positivi. La percentuale dei positivi sui tamponi effettuati rimane molto bassa: appena l’8,4% dei controllati. Il numero di persone attualmente malate è di 372, la stragrande maggioranza (248) in isolamento domiciliare perché non hanno sintomi, gli altri in ospedale ma rimangono soltanto 23 nei reparti di terapia intensiva, dove non si registra alcuna criticità e anzi l’attuale capienza dei posti letto di rianimazione rimane intorno al 15% rispetto a tutti i posti disponibili nella Regione.

I casi della Calabria sono così suddivisi nelle 5 Province della Regione:

  • Reggio Calabria 123 casi5 morti7 guariti, 25 ricoverati in reparto, 6 ricoverati in rianimazione, 80 in isolamento domiciliare.
  • Cosenza 105 casi: 7 morti, 43 ricoverati in reparto, 3 ricoverati in rianimazione, 52 in isolamento domiciliare.
  • Crotone 73 casi1 morto, 17 ricoverati in reparto, 1 ricoverato in rianimazione, 54 in isolamento domiciliare.
  • Catanzaro 66 casi: 13 ricoverati in reparto, 12 ricoverati in rianimazione, 41 in isolamento domiciliare.
  • Vibo Valentia 26 casi: 1 morto, 3 ricoverati in reparto, 1 ricoverati in rianimazione, 21 in isolamento domiciliare.