CalabriaInforma

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Il sindaco di Milano Sala a Reggio 5È stato fabbricato a Reggio Calabria il treno che servirà per il trasporto di persone a Milano. Il mezzo, che è stato costruito dall’ Hitachi Rail Italy, servirà la nuova linea di Linate M4. Per questo motivo il sindaco di Milano, Beppe Sala, ha fatto visita agli operai della struttura e ha deciso di incontrare i giornalisti a palazzo Alvaro per discutere dello stato dia avanzamento dei lavori sui nuovi treni che a giugno porteremo a Linate al capolinea della nuova M4.

“I lavori per la costruzione della linea sono a metà dell’opera e contiamo di aprire il primo tratto nel primo semestre del 2021 ma è bene avere già i treni per testarli e verificare tutte le operazioni - ha detto Sala che ha proseguito - Ho visto uno stabilimento eccellente. Ho girato tantissime fabbriche nel mondo e guardando lo stabilimento reggino mi è sembrato davvero straordinario per tecnologia. Dobbiamo far capire non solo ai milanesi ma al mondo intero che i treni che circolano a Milano non vengono costruiti in Germania ma in Calabria e nello specifico a Reggio Calabria“.

A seguito della visita all’Hitachi, Sala è stato ricevuto a Palazzo Alvaro dal Vicesindaco Metropolitano Riccardo Mauro. Il primo cittadino medeghino era in riva allo Stretto per una visita alla Hitachi Rail Italy. All’incontro nel palazzo comunale Mauro ha parlato di legame antico tra Milano e Reggio, dato il “contributo della popolazione lombarda nelle fasi successive al terribile terremoto che, nel 1908, rase completamente al suolo la nostra città e la dirimpettaia Messina. A distanza di 111 anni, vi diciamo: “Grazie ancora”.

“Caro Beppe, oggi si rinnova l’antica amicizia fra le nostre due amate città. Milano, come puoi ben immaginare, si può considerare a tutti gli effetti il sesto capoluogo calabrese nonché il quartiere più a nord del Comune di Reggio Calabria. Intere generazioni di reggini, infatti, hanno trovato conforto proprio sotto la Madonnina. E’ lì che si sono affermati come studenti, lavoratori o classe dirigente diventando germogli di un albero che affonda le proprie radici nel profondo del nostro territorio baciato dal mare dello Stretto di Messina”.

Mauro ha fatto poi un passaggio sulla Hitachi, realtà industriale produttiva che è motivo di vanto per Reggio Calabria. E proprio per questo afferma di dover “prendere spunto ed ispirazione dagli operai della Hitachi che oggi ammiriamo per l’efficienza con la quale svolgono il loro lavoro, in particolare nella produzione dei mezzi della nuova metropolitana milanese”.

Segno per Mauro che indica che il tessuto produttivo reggino nell’industria dei trasporti “rappresenta un’eccellenza in campo internazionale. E’ la Reggio bella, gentile ed operosa che, quotidianamente, ci sforziamo di costruire e fare emergere. E’ a loro che va il mio personale ringraziamento perché è anche grazie a loro, alla professionalità indefessa ed all’impareggiabile dedizione dimostrate, se Milano ha scelto il centro delle ex Omeca di Reggio Calabria quale sede per il completamento di una delle opere più importanti per il proprio piano della mobilità”.