CalabriaInforma

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

MAnganoBOnaC’è un termine per designare la mancanza di fiducia conseguente a timore o sospetto d’inganno, questo termine è diffidenza.

Perché siamo diffidenti? Forse perché nell’arco della nostra vita molte nostre speranze sono state deluse e quindi ci rapportiamo con gli altri con sospetto, o forse perché per nostro carattere siamo portati a diffidare di tutto e di tutti.

Sta di fatto che alziamo muri di orgoglio, alimentiamo l’arroganza e alteriamo i rapporti sociali.

Viviamo in un’ epoca in cui le certezze vengono rabbuiate dalle sempre più insistenti ombre del dubbio. Le relazioni si riducono a dialoghi estemporanei senza proseguo d’intenti.

L’individualismo prende sempre più piede e il bene comune è sostituito dal bene proprio. Operiamo a difesa del nostro interesse. Il singolo non accetta più di sacrificarsi per la collettività ma agisce per conto proprio a salvaguardia della propria sicurezza.

La diffidenza come abbiamo visto per il fenomeno immigrati fa crescere l’ostilità.

Parliamo di cambiamento, ma il cambiamento non lo vuole nessuno giacché nulla porta alle proprie tasche. Cambiare significherebbe accettare regole che nessuno vorrebbe perché ognuno vuole il suo piccolo tornaconto. La società cambia e cambiano i bisogni e mutano i comportamenti. L’agire umano oggi è basato sull’avidità quindi su come racimolare eludendo e raggirando il prossimo. Dopo tante delusioni, accresce in noi la prudenza contro eventuali delusioni.

“Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio” cita un proverbio.

Viviamo dietro porte blindate, dietro sospetti, dietro il timore di essere ingannati, colpiti, feriti. E per questo timore che la nostra società si basa sull’individualismo e sulla competitività. L’altro è visto come una minaccia, un’insidia al nostro tesoro personale.

Anche tra gruppi diversi che operano per un bene comune s’insidia la diffidenza, quel dubbio che desta sospetto ovvero che dietro ad ogni iniziativa ci sia un interesse, una convenienza che beneficia un gruppo o un singolo.

La diffidenza ormai regola i rapporti tra le persone.

La fiducia è il carburante del legame sociale mentre la diffidenza crea opportunismo e noi abbiamo bisogno di fiducia che crea affidabilità, una condizione di correttezza.

(Giovanna Mangano)